Assicurazioni, Assicurazioni viaggio

Assicurazione Viaggio: Quando Farla Salva la Vacanza

Assicurazione Viaggio: 5 Situazioni Reali - Blog Assaperlo
Assicurazione Viaggio: 5 Situazioni Reali - Blog Assaperlo

È noto che gli italiani abbiano da sempre una scarsa cultura assicurativa per la maggior parte delle situazioni della loro vita.
Comanda sempre la convinzione che “tanto va sempre tutto per il meglio” e che gli inconvenienti è difficile che capitino; si acquistano di fatto, per lo più, le assicurazioni solo se obbligatorie per legge.
Questo succede perché non si conoscono i vantaggi che una polizza può dare come copertura a molti problemi che, quando capitano, possono poi essere di difficile gestione.
Vi raccontiamo a questo proposito, la storia di 5 persone Lucrezio, architetto libero professionista, Delfina casalinga, Elio studente ,Dante medico e Susanna giornalista free lance.
Sono tutti  amanti dei viaggi che fanno o  per vacanza o per motivi lavoro : qui vi raccontiamo  5 spiacevoli inconvenienti che sono capitati, loro malgrado.

1) BAGAGLIO PERSO DURANTE IL VOLO E RICONSEGNATO DOPO BEN 24 ORE
Lucrezio è un architetto che lavora a partita iva, uno dei tanti professionisti che con passione operano da anni nel settore dell’edilizia. Vive a Milano.
Lucrezio è abituato a viaggiare, i suoi clienti sono anche fuori Italia.
Nel 2010, durante un volo verso Parigi dove l’attendeva un importante meeting con una grande società di costruzioni, arrivato in aeroporto scopre che il suo bagaglio è stato smarrito.
La compagnia aerea per rimediare gli rifonde una cifra minima per far fronte alle spese di prima necessità, rassicurandolo che il bagaglio sarà riconsegnato in poche ore. Sfortunatamente la ricerca del collo perduto si fa più lunga e viene riconsegnato solo dopo 24 ore.
Lucrezio, nel frattempo, ha dovuto provvedere di tasca propria a riacquistarsi per lo meno un abbigliamento che gli permettesse di poter partecipare alla riunione di lavoro, oggetto del suo viaggio.

2) CHE MALE AI DENTI: È URGENTE UN DENTISTA
Delfina è una tranquilla casalinga di Firenze, sposata con 2 figli e un cane.
Nel 2015 decide con la sua famiglia di fare una vacanza tranquilla sulla meravigliosa costiera amalfitana.
Un mattino però, si alza dopo una nottata insonne trascorsa assumendo antidolorifici, per un improvviso mal di denti.
Non riesce più a resistere per il dolore e si trova nella necessità di dover trovare un dentista. Certo non può tornare a casa: la sua vacanza è a oltre 500 km dalla sua dimora.
Cerca nei dintorni e trova un dentista dal quale si reca urgentemente: tutto si risolve, ma con la “modica“ cifra di 450 euro, che Delfina deve sborsare di tasca propria.

3) RINUNCIA AL VIAGGIO PER RITARDO DELLA DEL VOLO
Nel 2017 Dante, che è un medico specialista di chirurgia generale, deve andare in Sardegna per partecipare a un congresso dove deve anche esporre da relatore.
Il suo viaggio di lavoro ha tempi ristretti perché l’evento avrà luogo  il secondo giorno previsto dal suo arrivo.
Dante, per questo viaggio, ha scelto una compagnia aerea affidabile, certo di arrivare la sera prima come sempre.
Sfortunatamente per un improvviso guasto tecnico all’aereo, viene annunciato un grosso ritardo superiore alle 24 ore rispetto a quanto pianificato.
Dante è costretto quindi a rinunciare al viaggio perché non arriverebbe in tempo per il convegno: questo inconveniente gli è costato la spesa dell’intero viaggio che è stato pagato e che nessuno gli rifonderà.

4) ASSISTENZA ALL’ABITAZIONE IN VIAGGIO: SERVE UN IDRAULICO
Susanna è una giovane giornalista free lance.
Nel  2019, con il marito decide di passare le vacanze estive alle Canarie.
Mentre si sta rilassando al sole le arriva una telefonata dal suo amministratore di condominio: una perdita idraulica dal suo appartamento sta allagando il piano sottostante dei vicini.
Susanna non ha certo il tempo di tornare a casa perché troppo lontano, ma è urgente un rimedio al problema.
Chiama la madre chiedendole di avvisare subito un idraulico e di portarlo nel suo appartamento: questo inconveniente, fortunatamente risolto,  le è costato ben 150 euro.

5)COVID-19 :IL COMPAGNO DI VIAGGIO INDESIDERATO
Siamo ad agosto 2020: la pandemia non ci ha ancora lasciato.
Elio, giovane studente di ingegneria, con la sua famiglia ha pensato di andare in vacanza per una settimana in un favoloso resort dell’arcipelago greco.
Sfortunatamente nel villaggio si riscontrano casi di covid-19, che costringono le autorità sanitarie a imporre ai turisti presenti una quarantena di 15 gg senza la possibilità di poter lasciare la struttura.
Elio e la sua famiglia sono bloccati nel villaggio anche oltre la settimana di vacanza che avevano progettato: nonostante il luogo ameno , questo inconveniente è costato alle loro tasche ben 1500 euro in più che non avevano certo previsto.

Quest’ultima non è solo il caso di Elio, ma rappresenta anche una situazione  purtroppo oggi molto attuale. Nel momento in cui si scrive questo articolo, si assiste a una recrudescenza del virus pandemico da Covid-19 per la variante Delta e la stessa Farnesina ha avvertito che chi viaggia deve mettere in conto la reale possibilità di restare bloccato per quarantene nel paese che si visita per turismo.

Le situazioni realmente accadute ai personaggio sopra descritti sono solo  un piccolo elenco di quelle che viene chiamata “la sfortuna durante il viaggio”, che può capitare a chiunque o che magari è già successa a qualche amico o familiare che ognuno di noi conosce.
Sono solo alcune delle  situazioni decisamente spiacevoli che possono succedere, ma che, è bene ricordare,  un’assicurazione viaggio può tranquillamente risolvere.

Su assaperlo.com, il primo network digitale  di assicurazioni e servizi per il professionista e il privato, con un solo clic è disponibile una vasta gamma di polizze per i viaggi, con la copertura anche per il Covid- 19,  di importanti compagnie assicurative, leader nel settore, che spesso propongono, per il professionista e il privato, interessanti promozioni con sconti fino al 30%.

Cosa possiamo consigliare quindi a tutti coloro che per vacanza o lavoro si devono spostare?

Innanzitutto di informarsi, se il viaggio è all’estero, con un sito ufficiale come quello messo a disposizione dalla Farnesina,  sulle eventuali restrizioni e situazione pandemica del luogo che si deve raggiungere.
Un’utile guida di consigli e regole per viaggiare ai tempi del covid-19 è disponibile a questo link.

Come secondo e non meno importante suggerimento, che la stessa Farnesina ha dato a tutti coloro che viaggiano, di prendere in considerazione seriamente una polizza di assicurazione sanitaria per il viaggio, che oggi si può comodamente acquistare sul web.
E’ un ‘accorgimento quest’ultimo valido per anche per viaggi in Italia: ricordiamo infatti che per effetto del decreto legge entrato in vigore il 18 maggio , anche sul suolo italiano, è fatto divieto di mobilità dalla propria abitazione o dimora alle persone sottoposte alla misura della quarantena, per provvedimento dell’autorità sanitaria in quanto risultate positive al virus Covid-19, fino all’accertamento della guarigione o al ricovero in una struttura sanitaria o altra struttura allo scopo destinata.
In caso di positività al Covid-19 in una regione diversa dalla propria residenza, anche durante uno spostamento breve, il rischio è sempre quello di dover sottostare all’isolamento predisposto dalle autorità sanitarie.

Per scegliere un’assicurazione viaggio per prima cosa consigliamo di valutare le garanzie, ossia per quale tipo di rischio si desidera essere coperti e decidere il massimale da destinare,  ossia la cifra massima che viene risarcita in caso di denuncia di sinistro, che le varie polizze propongono.
Fatto questo, con un clic si attiva la polizza ritenuta più adatta: si possono poi fare le valigie e partire con la certezza che, anche in caso di inconvenienti si sarà opportunatamente protetti.


You Might Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *