Animali, Assicurazioni

COME ACCOGLIERE UN CANE IN CASA: I NOSTRI CONSIGLI

Consigli per Accogliere il Cane in Casa - Blog Assaperlo
Consigli per Accogliere il Cane in Casa - Blog Assaperlo

Finalmente abbiamo deciso di accogliere Fido in casa nostra, per regalarci tante straordinarie emozioni e nel contempo poter regalare a lui tutto l’affetto di cui saremo capaci.

Non è un segreto per nessuno che il cane sia il miglior amico dell’uomo da secoli: solo chi lo possiede infatti sa quante gioie e quanto amore ci può dare gratuitamente questo “pelosetto”.

Chi ama profondamente gli animali sa che adottare un cane significa farlo entrare a pieno titolo nella propria famiglia, metterlo al centro dell’attenzione e curarlo come se fosse un figlio.

I cani, infatti, ci fanno tanta compagnia, ci alleggeriscono il senso di solitudine, ci rendono, con la loro presenza, le giornate più liete perché sono sempre pronti ad “ascoltarci”e sanno creare con noi un legame molto intenso.

Adottare un cane non è tuttavia un semplice gesto che si esaurisce nel suo aspetto emozionale: il proprietario dell’animale deve avere molte accortezze per poter permettere al suo Fido di vivere bene nella nuova casa.
Eccovi alcuni pratici consigli:

  1. DOTARSI DI TANTA PAZIENZA
    Quando Fido entra nella nostra casa che sia cucciolo o meno è come un estraneo che non conosce nulla né di noi né del nuovo ambiente. Bisogna avere tanta pazienza, mettendo in conto all’inizio di avere anche qualche piccolo danno in casa, un po’ come quando si hanno figli piccoli.
    Se poi passando il tempo il comportamento del cane dovesse continuare a essere disastroso oltre ogni limite, consigliamo di rivolgersi a un veterinario o a un addestratore per cani: non va dimenticato che, come per gli umani, anche per i cani comportamenti esuberanti possono nascondere delle fragilità psicologiche che vanno individuate e curate con l’aiuto di esperti.
  2. INDIVIDUARE LO SPAZIO PIU’ TRANQUILLO E ADATTO A LUI
    Quando Fido entra nella nuova casa, si trova comunque spaesato.
    È molto importante trovare lo spazio più adatto a lui ed abituarlo da subito a raggiungerlo e ad usarlo: queste istruzioni contribuiranno a far prendere al cane subito la necessaria fiducia.
  3. RENDERE INACCESSIBILI PIANTE, OGGETTI PICCOLI, VASI DI DOLCI E CARAMELLE
    Il cane si sa è soprattutto un giocherellone: onde evitare danni al proprio verde casalingo, meglio rendere inaccessibili i vasi di piante che il buon Fido potrebbe rovesciare o ancora peggio scavare.
    Anche tutti gli oggetti piccoli e sparsi per casa devono essere tolti come così i vasi contenenti caramelle e cioccolatini: non va dimenticato che il fiuto di Fido è elevato e sempre alla ricerca di qualche cosa di buono da mangiare; il nostro cane potrebbe quindi provocare qualche altro piccolo disastro non gradito, come rompere vasi e oggetti e magari pure ferirsi.
  4. COPRIRE I PAVIMENTI E VIA AI TAPPETI
    Fino a che il proprio cucciolo non ha imparato ad avvertirci per fare i propri bisogni fuori casa, meglio rimuovere subito i tappeti per evitare di passare le giornate a lavarli ; chi avesse dei pavimenti pregiati, deve ricordare di coprirli magari con della carta da giornale o con tappetini igienici.
    Servono circa 6 mesi perché un cane impari la giusta convivenza, dopodiché questi problemi si autorisolvono.
  5. RENDERE INAGIBILE L’IMMONDIZIA      
    Non c’è divertimento più grande per un cucciolo di giocare con l’immondizia, attirato in particolare dall’odore dell’umido. È questo un gioco che può trasformarsi in un grosso problema per chi abita la casa. L’accortezza che vi suggeriamo è quella di fare in modo di non rendere accessibile lo spazio dove sono riposti i rifiuti.
  6. MANTENERE UNA ROUTINE PER GLI ORARI DEL CIBO E LE PASSEGGIATE
    I cani sono molto simili ai bambini piccoli. Cambiare di frequente gli orari dei pasti e improvvisare le passeggiate possono renderli abbastanza nervosi, in quanto questo atteggiamento sconvolge la routine a cui cercano di abituarsi.
    Se invece gli orari dei pasti e delle passeggiate vengono per lo più rispettati con una certa metodicità, il risultato che si ottiene sarà quello di avere un cane tranquillo, sereno e ubbidiente.
  7. PROVVEDERE ALLA SUA IGIENE
    A differenza del gatto, un cane ha bisogno di essere curato anche per quanto riguarda la sua pulizia.
    Mantenerlo pulito contribuisce ad evitare molte malattie.
  8. TROVARE UN BUON VETERINARIO
    Si sa prima o poi anche il cane ha bisogno del dottore.
    Conviene informarsi dove si trova un buon veterinario che sia comodo da raggiungere in caso di necessità.

Su Assaperlo!, il primo network digitale di assicurazioni e servizi per il professionista e il privato, è possibile acquistare online il pacchetto di servizi Mynet Blue Linea casa e animali che offre, in tutta Italia, l’accesso a condizioni agevolate alle migliori cliniche veterinarie, nonché un servizio di consulto telefonico veterinario H24.

9. DOTARSI DI UN’ASSICURAZIONE PER I GUAI CHE PUO’ PROVOCARE
La scelta di adottare un cane non è solo un’emozione: comporta anche una certa dose di responsabilità.
Un cane può inavvertitamente combinare guai anche seri a danno di altri: in questo caso solo una polizza di copertura di responsabilità civile per il cane può far dormire tranquillo il proprietario.
Su Assaperlo!, è disponibile, in convenzione, la polizza di Allianz Direct per la protezione della famiglia e della casa, che prevede anche la garanzia per il proprio cane e dà la certezza ai padroni di essere tutelati in qualsiasi momento, sia che l’animale sia con il proprio proprietario, un familiare convivente o un dog sitter.
La polizza di Allianz Direct di protezione della famiglia e della casa, nella copertura base, la Responsabilità civile famiglia prevede inoltre anche automaticamente compreso il risarcimento dei danni cagionati a terzi dal gatto di proprietà.

Questi sono i nostri 9 consigli che ci permettiamo di dare per accogliere e convivere serenamente con il nuovo Fido; conosci altri di suggerimenti da darci?
Commenta il nostro articolo del blog per aiutare tutti gli amici dei 4 zampe con degli spunti che possano essere utili.

You Might Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *