AssicurazioniAssicurazioni Animali

Come Scegliere la Migliore Assicurazione per Animali Domestici

Migliore Assicurazione per Animali Domestici - Blog Assaperlo
Migliore Assicurazione per Animali Domestici - Blog Assaperlo

Gli animali domestici, che in questo articolo chiameremo simpaticamente mascotte, in Italia sono sempre di più: secondo l’ultimo rapporto annuale di Assalco – Zoomark superano i 62 milioni.

Di questi è stato calcolato che ben 16 milioni rientrano nella categoria di cani e gatti e oltre 3 milioni sono invece piccoli mammiferi, tra cui si annoverano anche i conigli domestici, la nuova passione degli italiani.

Si stima che 5,2 milioni di famiglie italiane possiedano un piccolo coniglietto da compagnia.

La solitudine e l’isolamento a cui ci ha costretto la pandemia in questi due ultimi anni ha spinto ancora di più verso il desiderio di avere compagnia anche di animali domestici, tanto che si è registrato un considerevole aumento di adozioni di pet.

Quando si decide di prendere in casa un animale domestico è indubbio che ci si assume prima di tutto una responsabilità: la nostra mascotte, infatti, oltre che regalarci tanto affetto, ci chiederà anche le cure più appropriate per la sua salute, che comportano un inevitabile esborso.

Al di là del cibo, rivestono una considerevole incidenza sul bilancio famigliare soprattutto le spese veterinarie, in particolare se impreviste: motivo per il quale sono sempre di più le persone che sottoscrivono un’assicurazione sanitaria per i loro animali domestici.

Vediamo alcuni consigli utili per scegliere la più conveniente assicurazione per tutelare i propri cani, gatti e conigli domestici.

1)Un’assicurazione Pet viene sottoscritta dal proprietario dell’animale e in genere ha due funzioni: tutelare il proprietario da eventuali danni che le sue mascotte potrebbero provocare a terzi e/o coprire eventuali spese chirurgiche veterinarie improvvise.
Prima di sottoscriverla vi consigliamo quindi di leggere attentamente le garanzie di copertura che devono essere ben specificate nel Set Informativo.

2) Verificare il massimale previsto dal contratto, ossia la cifra massima messa a disposizione dall’assicurazione per coprire danni o spese veterinarie affrontate per l’animale assicurato.
Molto spesso, infatti, per un gatto o un cane di razza pura le assicurazioni prevedono un massimale più alto rispetto a quelli previsti per cani e gatti di razza mista e di conseguenza anche un costo superiore della polizza stessa.

3) Controllare con attenzione l’eventuale periodo di carenza in cui non si è coperti, l’eventuale franchigia (il costo che rimane comunque a carico dell’assicurato in caso di liquidazione di un sinistro) ed eventuali esclusioni.

4) La quasi totalità delle assicurazioni per animali domestici che propongono il rimborso per le spese chirurgiche veterinarie impongono di rivolgersi a determinate cliniche convenzionate. Da tenere presente che con una tradizionale assicurazione per animali domestici, non è quasi mai possibile comunque poter fare curare il proprio cane, gatto e coniglio dal proprio veterinario di fiducia se questo non è convenzionato con l’assicurazione che si è sottoscritta.

5) Privilegiare le assicurazioni cani, gatti e conigli che erogano gratuitamente anche servizi di assistenza sanitaria come la consulenza veterinaria h24 telefonica e la segnalazione di centri e cliniche veterinarie in Italia e in viaggio: sono servizi che se previsti in polizza possono comunque essere utili.

6) Verificare se l’assicurazione sanitaria per animali domestici, che si sta per sottoscrivere comprende solo il rimborso delle spese chirurgiche veterinarie o anche quella che è chiamata RC cane e gatto che tutela il proprietario per danni che la propria mascotte può arrecare a cose o persone terze.
Alcuni contratti prevedono in aggiunta anche la tutela legale che consigliamo di sottoscrivere in quanto tutela economicamente il proprietario dell’animale qualora debba ricorrere ad un avvocato in caso di incidenti o danni in cui sono coinvolti il suo cane o gatto.

7) Consigliamo di fare attenzione anche all’età anagrafica del proprio pelosetto domestico quando si sottoscrive un contratto assicurativo. Generalmente cani e gatti oltre i 10 anni così come conigli di più di 6 anni non vengono mai assicurati ed esistono dei contratti che all’avanzare dell’età dell’animale riducono le coperture offerte.

8) Tenere presente che se per la vostra mascotte domestica siete costretti a dichiarare troppi sinistri, l’assicurazione per animali funziona come quella delle persone: l’assicurazione potrebbe sempre rifiutarvi di rinnovare il contratto.

Su assaperlo.com, il progetto digitale di Assigeco per professionisti e privati, è disponibile con un solo clic l’esclusiva mutua di assistenza veterinaria di Dottor Bau e Dottor Miao per cani, gatti e conigli di qualsiasi razza e anche anziani.
E’ molto di più di un’assicurazione in quanto con il prodotto
Proteggimi per sempre”, si ha la possibilità di ricevere il rimborso delle spese chirurgiche della propria mascotte anche per animaletti anziani, con la libertà di potersi rivolgere alla propria struttura veterinaria di fiducia.
Possono accedere alla mutua infatti cani e gatti fino ai 12 anni compiuti e conigli fino a 9 anni e una volta effettuata l’iscrizione, la tutela dura per tutta la vita della mascotte a prescindere da sinistri per i quali possa essere richiesto il rimborso entro i limiti fissati dal contratto associativo.
La mutua veterinaria infatti, a differenza di una tradizionale assicurazione, non può rifiutare un animale d’affezione iscritto, anche se per lui fossero aperti diversi sinistri.

La mutua veterinaria rimborsa, entro i limiti stabiliti, in caso di ricovero o per infortunio, compreso il day hospital, le spese documentate relative a: rette di degenza, assistenza e cure, trattamenti fisioterapici e rieducativi somministrati dal medico veterinario o su sua prescrizione, medicinali e esami forniti dalla struttura veterinaria durante il periodo di ricovero e day hospital, onorari del medico veterinario e degli assistenti che partecipino all’evento, diritti di sala operatoria e materiale di intervento (comprese le protesi); visite, esami, analisi e accertamenti sostenuti nei 30 gg. precedenti al ricovero/day hospital e nei 30 gg a esso successivi.
Nei casi di ricovero o per infortunio, viene applicato solo il ticket sanitario di 70 euro, che è escluso per tutte le situazioni di casi ambulatoriali di emergenza, descritti nel contratto asociativo.

Completano questa esclusiva soluzione anche la RC per danni a terzi che il cane o il gatto possono fare a terzi, la tutela legale, nonché una serie di servizi aggiuntivi tra cui la consulenza veterinaria H24 e la possibilità di avere un pet sitter nel momento in cui il proprietario dovesse per malattia o infortunio trovarsi in difficoltà a gestire la propria mascotte.

Su assaperlo.com è disponibile anche una soluzione più limitata di copertura della mutua: “Io con te”, specifica per la Responsabilità civile per danni a terzi creati dal cane o dal gatto e i servizi di assistenza per garantire il benessere del proprio pet.

Related posts
AssicurazioniAssicurazioni casa

Assicurazione Furto Casa: Cosa Copre?

I furti in casa sono un problema ad oggi non ancora risolto e colpiscono indistintamente in tutta…
Read more
Assicurazioni

Franchigia Assoluta e Relativa: Differenze ed Esempi

Nei contratti assicurativi, la franchigia è la cifra che resta comunque in carico all’assicurato…
Read more
AssicurazioniAssicurazioni casa

Ladri in Casa: Cosa Fare in Caso di Furto

Una delle esperienze più traumatiche che si possano vivere è scoprire, magari al rientro da…
Read more

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

× Come possiamo aiutarti?
WordPress Appliance - Powered by TurnKey Linux