Assicurazioni viaggio

L’Assicurazione Sci Diventa Obbligatoria

Forse solo i grandi appassionati dello sci lo sanno, ma è bene ricordare che dal 2021 chi volesse esercitare la pratica dello sci di alpinismo sia d’inverno che d’estate (con esclusione dello sci di fondo) deve obbligatoriamente dotarsi di una polizza di responsabilità civile per i danni che si possono provocare a terzi.

Il nuovo decreto  n. 40 del 28.2.2021 all’articolo 30 così recita: “lo sciatore che utilizza le piste da sci alpino deve possedere un’assicurazione in corso di validità che copra la propria responsabilità civile per danni o infortuni causati a terzi”.

Questa è una riforma che rientra in un quadro più vasto di norme che interessano il mondo sportivo: regole che, nel caso dello sci, sono state definite per aumentare la sicurezza di questa splendida disciplina che non è comunque priva di rischi.

Solo nel 2020 sono stati oltre 10.000 i casi di incidenti sulle piste da sci: da qui la necessità di tutelare gli sportivi e non da coloro che hanno a che fare con questa disciplina.

Gli sciatori ora dovranno quindi stipulare un’assicurazione obbligatoria per esercitare questo sport.

Va anche detto che il secondo comma di questo decreto-legge prevede anche l’obbligo a carico del gestore dell’impianto di mettere a disposizione degli utenti, all’atto dell’acquisto del titolo di transito, una polizza assicurativa per la responsabilità civile per danni provocati alle persone o alle cose.

È un consistente cambiamento: in passato la Legge 363/03 (art. 4) prevedeva soltanto l’obbligo, a carico del gestore degli impianti, di stipulare un “contratto di assicurazione ai fini della responsabilità civile per danni derivabili agli utenti e a terzi per fatti derivanti da responsabilità del gestore”.

Cosa si rischia a non assicurarsi?
In caso di violazione della disposizione di cui all’art. 30 D.L. 40/2021, è prevista una sanzione di carattere amministrativo da €100,00 ad € 150,00, oltre al ritiro dello skipass.

Come potersi assicurare correttamente?

Lo sciatore ha ora due possibilità: acquistare la polizza messa a disposizione dell’impianto dove acquisterà il suo transito o provvedere in autonomia.

Consigliamo la seconda opzione, in quanto che conviene tutelarsi con delle polizze sicure che contemplino diversi rischi del soggiorno in montagna.

Tra le più note e acquistate dagli appassionati di viaggi sulla neve, va menzionata la polizza Vacanze e sport sulla neve di ERGO che offre una copertura completa: le spese mediche e l’assistenza sanitaria dell’intero viaggio, il pacchetto sci e la responsabilità civile verso terzi per danni causati ad altre persone o cose.

Oggi questa copertura si può tranquillamente acquistare direttamente online con un semplice clic, dovunque ci si trovi.

La nuova disposizione legislativa ha di fatto introdotto una vera e propria rivoluzione per chi pratica lo sport dello sci.

Al di là di tutte le considerazioni possibili in merito a questo nuovo decreto, che potrebbe anche essere ulteriormente migliorato, va detto che non comporta un aggravio di costi per le famiglie.
Chi si dedica agli sport invernali già da prima di questo nuovo decreto, è sempre stato comunque propenso a stipularsi delle polizze a copertura di diversi imprevisti.
L’Italia ha sempre avuto purtroppo una scarsa cultura assicurativa a differenza di altri paesi europei.

La responsabilità civile è importante e questo nuovo decreto-legge può favorirne una maggiore consapevolezza in tutti.

Tutela degli sportivi e non e sicurezza: questo il nuovo orizzonte del turismo che ama la neve.

Non va dimenticato che il decreto n. 40 precedentemente citato pone l’accento anche su altri due aspetti non direttamente collegati all’obbligo della polizza assicurativa per lo sci.
Tra questi vanno sicuramente citati:
– le norme di comportamento ottimali da seguire, come una condotta prudente;
– l’obbligo di procedere all’installazione dei defibrillatori semiautomatici all’interno degli impianti.

Le vacanze sulla neve promettono di essere ancora più affascinanti: alla magia della neve, al fascino della natura incontaminata, all’inesauribile ed eccitante adrenalina di chi scia, si abbina ora un valore importantissimo come la sicurezza per sé e per gli altri.

You Might Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *