Assicurazioni professionali

Perché le Assicurazioni Professionali Lloyd’s Sono Tanto Ambite

Assicurazioni Lloyd's: Perché Sono Così Ricercate - Blog Assaperlo
Assicurazioni Lloyd's: Perché Sono Così Ricercate - Blog Assaperlo

Per tutti coloro che lavorano da professionisti, con partita iva o dipendenti della Pubblica Amministrazione, è consigliato, se non addirittura obbligatorio per legge per alcune mansioni, essere dotati di un’assicurazione di responsabilità civile professionale.

Tra le diverse formule presenti oggi sul mercato, le assicurazioni di responsabilità civile professionale a marchio Lloyd’s sono da sempre maggiormente ricercate e richieste da chi esercita una professione che sia di medico, ingegnere, architetto, commercialista, avvocato, geologo o altro lavoro.

Va ricordato tuttavia che le polizze con il marchio di Lloyd’s non seguono tutte uno stesso standard e anche le condizioni offerte di tutela cambiano a seconda di chi le propone sul mercato italiano.
Per spiegarne il motivo, dobbiamo illustrare prima di tutto prima di tutto “la storia” dei Lloyd’s.

Lloyd’s Assicurazioni è una corporazione inglese di assicurazioni, nata ben nel lontano XVI° secolo, con sede principale oggi nel più importante distretto finanziario di Londra, la City of London,

Con il termine Lloyd’s assicurazioni si intende il mercato assicurativo più stabile che esista, operante in oltre 200 paesi al mondo, stabilità e affidabilità che gli sono garantite proprio dal meccanismo corporativo su cui è storicamente fondato.

Lloyd’s Assicurazioni è una corporazione nata da un gruppo di armatori e uomini d’affari che iniziarono a riunirsi presso la coffee house di Edward Lloyd, sulle rive del Tamigi, per far fronte ai rischi che in quegli anni i proprietari delle navi potevano affrontare, in un momento storico come quello del XVI secolo, in cui il mercato marittimo era molto fiorente.

In questo ritrovo nel cuore di Londra, chi voleva garantirsi da un possibile danno marittimo come ad esempio un naufragio di una nave, presentava le sue richieste scrivendole su un foglio: tra i presenti nel locale, coloro che erano disposti ad accollarsi, ad un determinato premio, le conseguenze del naufragio (o di altri rischi marittimi) sottoscrivevano le richieste, apponendo la loro firma in calce al foglio.
Il meccanismo così adottato di distribuire il rischio tra più persone, permetteva anche a chi subiva l’eventuale danno della perdita di una nave o di un carico, di non finire in bancarotta.

Già nel XVI° secolo chi riusciva ad entrare nella famosa corporazione doveva depositare una somma elevata di denaro come garanzia e versare tutti i premi riscossi in un fondo per le spese e i pagamenti dei clienti.
Nessuno dei membri poteva ritirare utili fino a che tutte le voci passive non fossero state appianate.

Qualora un sottoscrittore della corporazione fosse fallito o fosse divenuto insolvente, i Lloyd’s comunque non avevano difficoltà, a proteggere l’assicurato avvalendosi del fondo centrale costituito con il contributo di tutti.

Fino alla nota Brexit non bisognava quindi pensare ai Lloyd’s di Londra come una compagnia nell’accezione italiana del termine ma semmai come un mercato i cui membri (compagnie assicurative e società di capitali operanti a livello mondiale) si riuniscono in sindacati (i Syndacates) per assicurare e riassicurare i vari rischi proposti al mercato stesso attraverso i Lloyd’s Brokers.

Per un professionista quindi, decidere di tutelarsi con una polizza Lloyd’s, oltre che una garanzia è anche un pregio.

Descritto il meccanismo della corporazione, cerchiamo di capire come mai sul mercato italiano ci sono diversi intermediari e per quale motivo propongono assicurazioni professionali Lloyd’s con garanzie spesso differenti tra di loro.

Non tutti possono accedere come intermediari assicurativi alla Compagnia LIC (Lloyd’s Insurance Company): soltanto i più accreditati che vengono definiti con il termine Lloyd’s Broker e che agiscono per conto di clienti finali hanno il permesso di proporre affari ai sottoscrittori nella sede londinese della City.

Specificatamente per l’Italia, i Lloyd’s si  sono sempre avvalsi della collaborazione di intermediari “privilegiati”, chiamati Coverholders, con i quali i Sindacati operano nel paese come una sorta di assicuratori locali.

Uno degli effetti più immediati della Brexit è stata la necessità di disciplinare l’attività di sottoscrizione dei rischi da parte dei Lloyd’s nel territorio dell’Unione Europea, che ovviamente non sarebbe stata più governata dalle Direttive Europee.

È stata quindi decisa la costituzione, sul territorio dell’Unione Europea (segnatamente, in Belgio) della Lloyd’s Insurance Company S.A., che sottoscrive dal 2019 i nuovi rischi, e che li “ribalta” sui Syndicates aderenti al Lloyd’s Market secondo lo schema della riassicurazione.

La costituzione di Lloyd’s Insurance Company S.A.(LIC) infatti non determina l’estinzione dei soggetti giuridici (società, compagnie, Syndicates e Managing Agents) appartenenti ai Lloyd’s, ai quali è impedito esclusivamente la sottoscrizione di nuovi contratti (cioè di nuovi rischi) nel mercato interno, a meno che non siano singolarmente autorizzate ad operare in Italia..

Consigliamo pertanto ai professionisti, per avere la certezza di sottoscrivere a loro volta una polizza RC professionale il più adeguata e completa possibile, non solo di valutare le soluzioni assicurative Lloyd’s, ma soprattutto di informarsi a priori sull’intermediario con cui si decide di stipularle in quanto questo fa la reale differenza.

Il Coverholder Lloyd’s italiano più noto, il più grande in Italia e in Europa, riconosciuto come lo “specialista delle polizze di RC professionale” da oltre 40 anni non solo dai suoi clienti ma direttamente anche dai LLOYD’ S di Londra, come riportato tra l’altro in un’intervista di uno dei più alti rappresentanti dei Lloyd’s per l’Italia, è Assigeco.

Assigeco è un’azienda inoltre che ha da sempre nel suo DNA una forte spinta verso l’innovazione, tanto che oggi, in un mercato sempre più digitale, propone le esclusive polizze Lloyd’s per la maggior parte degli ambiti professionali, anche online, con un solo clic, attraverso l’esclusivo canale digitale retail di assaperlo.com accompagnato da un’assistenza clienti dedicata.

Scopri assaperlo.com

Related posts
Assicurazioni professionali

Decreto Attuativo Legge Gelli-Bianco 24/2017 in Vigore dal 16 Marzo 2024

Dal 16 marzo 2024, il nuovo Decreto Ministeriale 232/2023 ha di fatto attuato la famosa legge…
Read more
AssicurazioniAssicurazioni professionali

Data Breach: Cos’è, Sanzioni e Come Tutelarsi

Tra le conseguenze più temute di un attacco di pirateria informatica digitale, che oggi rappresenta…
Read more
AssicurazioniAssicurazioni professionali

Cyber Attacchi: Cosa Sono e Ripercussioni

Con l’uso sempre più intenso di internet ormai prepotentemente presente praticamente in tutti gli…
Read more

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Come possiamo aiutarti?
WordPress Appliance - Powered by TurnKey Linux