AssicurazioniAssicurazioni auto

Polizza Assicurazione RC Auto: Cos’è e Come Funziona

La RC Auto, generalmente abbreviata in RCA, è una polizza assicurativa base che copre i danni accidentali subiti o provocati da un’auto, sia quando è parcheggiata sia quando è in strada.
RCA, infatti, significa “Responsabilità Civile Auto”.

Tutti coloro che circolano in strada con un’auto in tutto il mondo, per legge devono dotarsi di una RCA: in questo modo è la compagnia assicurativa che interviene risarcendo eventuali danni provocati a persone o cose.

Non dotarsi di una RC auto espone a sanzioni molto severe.
La pena minima è una multa compresa tra gli 849 e i 3.396 euro unitamente al sequestro del veicolo che viene restituito solo dopo pagamento della multa, comprese le spese di trasporto e deposito, e la contestuale attivazione dell’assicurazione dell’auto per almeno sei mesi.

Nel caso in cui una persona venga sorpresa per la seconda volta in due anni ancora alla guida dell’auto non assicurata, le sanzioni prevedono la sospensione della patente da uno a due mesi e un fermo amministrativo del veicolo per 45 giorni.

La situazione si complica moltissimo se, colui che circola non assicurato, dovesse anche provocare un incidente con colpa con conseguenze sulle persone o sulle cose: il non essere in possesso dell’assicurazione è, in tribunale, un’aggravante severa per il non assicurato.

Cosa copre una RC auto?

La copertura RC Auto base copre solo i danni causati da incidenti commessi involontariamente contro altre auto o causati da altri utenti della strada.

Una RC auto base tutela da incidenti senza colpa, sia in marcia che da fermi e anche eventuali incidenti senza nessuno in auto, ad esempio con auto parcheggiata.

Nulla vieta di valutare e aggiungere una serie di garanzie accessorie a copertura di altre tipologie di imprevisti: consigliamo anche di verificare al momento della sottoscrizione la presenza della polizza infortuni conducente, e di aggiungerla se non prevista.

In caso di incidente, per attivare le procedure assicurative è importante che venga compilato quello generalmente chiamato “modulo di constatazione amichevole” dove devono essere riportati i dati dei soggetti coinvolti.

Qualora dovesse capitare di subire un incidente da un’auto che non si ferma, riuscendo a prendere la targa si ha comunque diritto al rimborso dei danni da parte dell’assicurazione.

Anche nel caso si fosse danneggiati da un’auto priva di assicurazione o di targa, si può comunque venire risarciti dal Fondo Vittime della strada che copre i danni causati da questo tipo di incidenti.

Quanto dura una polizza RCA auto e come sottoscriverla?

Generalmente 12 mesi, anche se esistono polizze speciali con copertura che può andare da 5 giorni fino a 5 anni.
Da ricordare che, allo scadere del contratto, la legge italiana permette un periodo aggiuntivo di 30 giorni in cui la copertura resta attiva e che deve essere usato per rinnovare o stipulare un’altra polizza di copertura del proprio veicolo.

Se fino a pochi anni fa la sottoscrizione di una polizza RC auto avveniva recandosi in un’agenzia, oggi questo stesso processo si può fare comodamente da casa con un solo clic, grazie ad alcune prestigiose compagnie che si sono digitalizzate permettendo l’acquisto delle proprie polizze online.

Un marchio prestigioso come Allianz Direct, ad esempio, permette considerevoli sconti per tutti i nuovi sottoscrittori che accedano al portale passando da assaperlo.com, grazie alla convenzione in atto e con le diverse iniziative che ogni mese vengono proposte agli utenti di questo portale.

La possibilità di poter sottoscrivere una RCA auto in modalità online è oggi diventata una moda non solo per la digitalizzazione a cui ci sta spingendo l’attuale pandemia e la modernità, ma anche per il fatto che dal 2012, per legge, il rinnovo automatico è stato eliminato e non è più necessario il preavviso di disdetta: si può cambiare RC auto in totale libertà.

Da ultimo: quando costa una RC auto?
Va detto che non esiste una tariffa fissa in quanto i parametri che regolano il costo sono tanti.
Occorre tenere a mente anche che il costo di una RC auto è strettamente collegato alla classe di merito, ossia la scala creata per riuscire a dare un “voto” all’affidabilità di un assicurato.

Le classi sono 18: la prima classe è dedicata a un guidatore affidabile e che è stato coinvolto in pochissimi incidenti, l’ultima identifica il peggior conducente in assoluto sempre alle prese con incidenti.

Quando si assicura un veicolo per la prima volta si entra di default in quattordicesima classe da cui si cerca di arrivare alla prima classe per pagare il premio assicurativo più basso possibile.

Related posts
AssicurazioniAssicurazioni casa

Cosa Bisogna Sapere Prima di Acquistare una Casa

La casa è il sogno di ogni italiano, ma arrivare a comprarla non è mai un passo né semplice né…
Read more
AssicurazioniAssicurazioni auto

Esenzione Bollo Auto: A Chi Spetta?

Sono momenti di difficoltà questi per le famiglie italiane. Non solo per l’emergenza sanitaria…
Read more
AssicurazioniAssicurazioni auto

Incidente con Auto non Assicurata: Spetta il Risarcimento?

Chi circola con un’auto non assicurata, se provoca un incidente non ha diritto ad alcun…
Read more

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

× Come possiamo aiutarti?
WordPress Appliance - Powered by TurnKey Linux