AssicurazioniAssicurazioni auto

Assicurazione Auto Scaduta: Giorni di Tolleranza e Multe

Assicurazione Auto Scaduta: Giorni di Copertura e Multe
Assicurazione Auto Scaduta: Giorni di Copertura e Multe

In Italia per circolare con un’auto, è obbligatorio essere in possesso della polizza RC Auto.

Se si viene scoperti a viaggiare senza copertura assicurativa, si subisce una multa che varia dagli 866 ai 3.464 euro e l’auto viene fermata immediatamente e prelevata da un carro attrezzi chiamato dalle forze dell’ordine, che lo porta in un luogo non aperto alla circolazione.

Si può ridurre del 50% la sanzione sopra indicata se la polizza viene poi rinnovata entro 15 giorni dalla data di accertamento dell’infrazione, oppure se entro 30 giorni dalla data dell’accertamento si demolisce l’auto (dandone prima avviso alle forze di polizia).

Occorre fare però attenzione: se il guidatore viene trovato 2 volte in 24 mesi senza polizza RC auto regolarmente attiva, la multa è raddoppiata, l’auto subisce un fermo amministrativo per 45 giorni e la patente è sospesa da 1 a 2 mesi.

La restituzione del veicolo è poi subordinata al pagamento delle spese di prelievo, trasporto e custodia sostenute per il sequestro e per il successivo fermo, oltre che alla riattivazione dell’assicurazione di responsabilità civile voluta per legge.

Non è invece prevista, anche se si circola con la polizza scaduta, la confisca dell’auto, evenienza che avviene solo se la persona usa documenti falsi (in questo caso viene sospesa la patente per un anno intero e ci sono poi problemi legali non indifferenti).

Da ricordare che, quando una polizza scade, se è annuale e non temporanea o a sospensione, è previsto comunque un periodo di tolleranza di 15 giorni per poter circolare senza incorrere in sanzioni in attesa che sia rinnovata.

Si incorre in sanzioni anche non rinnovando la polizza per un’auto che è comunque ferma ma lasciata su una strada di pubblico uso o a bordo di marciapiede.

Secondo alcune indagini statistiche, oggi solo il 6% di auto circola in Italia privo di regolare assicurazione.

Ogni conducente deve inoltre ricordare di portare con sé anche il certificato di assicurazione da esibire in forma cartacea o digitale a un controllo delle forze dell’ordine.

Le conseguenze di non essere provvisti di una regolare assicurazione per l’auto non si fermano solo alle multe o ai fermi del veicolo: il conducente che provoca un incidente ma è privo di assicurazione, deve rispondere personalmente dei danni arrecati a cose o a persone.

La sfida di tutti gli automobilisti non è quindi cercare di eludere le regole di legge che impongono la RC obbligatoria per auto (e moto) ma trovare semmai la copertura assicurativa che sia nel contempo completa come garanzie e conveniente.

Su assaperlo.com, l’innovativo canale retail digitale di Assigeco, un brand famoso come Allianz Direct propone la polizza RC auto con lo sconto convenzione, al quale ogni mese si aggiungono extra sconti di vario tipo grazie ad attività promozionali periodiche.

Sempre su assaperlo.com inoltre si può sottoscrivere online l‘unica polizza che permette di eliminare i costi di franchigia e scoperti, qualora fossero presenti, dai contratti assicurativi per auto di proprietà.

Scopri assaperlo.com

Related posts
AssicurazioniAssicurazioni professionali

Data Breach: Cos’è, Sanzioni e Come Tutelarsi

Tra le conseguenze più temute di un attacco di pirateria informatica digitale, che oggi rappresenta…
Read more
AssicurazioniAssicurazioni professionali

Cyber Attacchi: Cosa Sono e Ripercussioni

Con l’uso sempre più intenso di internet ormai prepotentemente presente praticamente in tutti gli…
Read more
AssicurazioniAssicurazioni Vita

Cosa è una Polizza TCM, l’Assicurazione Temporanea Caso Morte

In gergo assicurativo un’assicurazione “TCM” è un acronimo che indica un particolare tipo di…
Read more

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Come possiamo aiutarti?
WordPress Appliance - Powered by TurnKey Linux