AssicurazioniAssicurazioni professionali

RC Professionale Medici: Come Scegliere l’Assicurazione

Come Scegliere l'RC Professionale per Medici
Come Scegliere l'RC Professionale per Medici

I professionisti che operano nel mondo sanitario, soprattutto i medici, non sempre pongono la reale attenzione a un aspetto che invece è molto importante: l’assicurazione professionale.

Con la legge Gelli, che ancora ad oggi è in attesa di vedere finalizzati alcuni importanti decreti attuativi, si è cercato di regolamentare, in una qualche forma, la tutela degli operatori sanitari e dei pazienti danneggiati da errori medici.

Nonostante questo, il numero di richieste di risarcimento avanzate da pazienti a seguito di errori medici è continuato a crescere: molte compagnie assicurative si sono ritirate pertanto da questo comparto, costringendo molte strutture sanitarie a cercare le polizze nei mercati esteri.

La legge Gelli Bianco di fatto ha apportato delle modifiche alla precedente legge Balduzzi:

  • Le strutture sanitarie pubbliche e private devono avere una copertura assicurativa, anche se di fatto non è comunque un obbligo per loro
  • I Professionisti Sanitari che esercitano in regime di libera professione sono tenuti ad avere una polizza di responsabilità civile professionale (RC) che copra sia la colpa lieve che la colpa grave, fondamentale in quanto questa categoria di lavoratori non è tutelata dalla copertura della struttura sanitaria per cui prestano consulenza
  • Per i medici dipendenti del Sistema Sanitario Nazionale va ricordato che è fortemente consigliato avere una copertura assicurativa professionale in quanto la struttura ospedaliera può comunque esercitare azione di rivalsa verso di loro se li dimostra come responsabili per colpa grava del danno arrecato al paziente che apre la richiesta di risarcimento presso l’ospedale dove è stato curato.

Nella legge Gelli non sono chiari ad oggi tutti gli elementi di cui si dovrebbe comporre un’assicurazione per medici, è però indicata chiaramente la necessità della garanzia di retroattività: l’assicurazione per medici deve coprire eventi dannosi avvenuti nei 10 anni precedenti la stipula del contratto, anche se la richiesta dei danni si palesa durante il periodo di validità del contratto assicurativo.

Ogni medico deve quindi prestare la dovuta attenzione a questo aspetto e non solo; di seguito 5 elementi da valutare per scegliere a quale assicuratore affidarsi.

  1. Polizze di tipo Claims Made
    Tutte le compagnie assicurative che offrono polizze per medici, oggi operano in regime di “Claims Made”: coprono, cioè, le richieste di risarcimento per reclami relativi a eventi verificatisi non solo quando la polizza è attiva, ma anche prima, durante il periodo di retroattività previsto.

Bisogna fare molta attenzione a questo punto: una volta scaduta la polizza, questa non offre più alcuna copertura. Se ad esempio un medico ha lavorato per tutto il 2022 e ha la sua polizza attiva, ma riceve una richiesta di risarcimento nel 2023 per un evento del 2022, non sarà più coperto se la sua polizza è scaduta, nonostante fosse attiva al momento dell’evento.
È quindi fortemente consigliato acquistare anche la garanzia “postuma” in un’assicurazione professionale per medici, in quanto è la sola che può evitare questo problema.

  • Capire per quale tipo di colpa ci si sta assicurando come medico
    Tutte le polizze medici coprono la colpa grave. Il medico deve, prima di sottoscrivere qualsiasi contratto assicurativo, capire per quale tipo di colpa si deve tutelare. La colpa grave è adatta solo se si è un dipendente o uno specializzando senza attività intramoenia o extramoenia.
    Il medico che invece lavora in libera professione deve scegliere una copertura assicurativa non solo per colpa grave ma anche per colpa lieve; se il medico lavora come dipendente ma negli anni precedenti ha operato anche in libera professione, la sola copertura per colpa grave non è sufficiente, a meno che non si sia acquistata anche la garanzia postuma.
  • Capire per che cosa ci si sta assicurando
    Tutte le assicurazioni prevedono delle attività svolte dal medico che sono assicurate e attività che vengono escluse.

È molto importante che ogni professionista sanitario comprenda a priori per che cosa si sta assicurando, onde evitare dannose sorprese al momento di un reclamo del paziente.

Va inoltre ricordato che ogni anno il medico deve assicurare non solo quello che sta facendo, ma quello che ha fatto nei dieci anni precedenti.
Ad esempio, se un medico ha cambiato specializzazione o ha smesso di svolgere determinate pratiche, è ancora necessario assicurare quelle attività, in quanto potrebbero emergere richieste di risarcimento da pazienti curati in passato.
Secondo la Cassazione, il paziente ha tempo dieci anni per chiedere i danni per un trattamento medico che ritiene sbagliato: i dieci anni, secondo un orientamento della Corte, partono da quando il paziente si è accorto di aver subito il danno.

  • Capire il concetto di retroattività nella copertura per i medici

Abbiamo detto poco sopra che le assicurazioni per medici devono coprire non solo le attività presenti ma anche quelle passate.

Tutti i medici sono convinti di essere coperti per sempre dalle polizze che hanno stipulato nel passato, ma se queste sono scadute e non si è acquistata la garanzia postuma, non coprono più.

  • Tacito Rinnovo
    Questa clausola che rinnova di fatto l’assicurazione al suo scadere senza che sia necessaria alcuna formalità burocratica o questionari di aggiornamento da compilare per variazioni, deve essere compresa con attenzione.
    Se la professione medica esercitata non varia può essere un vantaggio, mentre se si modificano le mansioni esercitate è sempre bene controllare che le variazioni siano coperte, altrimenti è necessario cercare una nuova soluzione di tutela allo scadere della polizza in corso.

Nel diversificato panorama assicurativo, oggi i medici e il personale sanitario e parasanitario possono scegliere la migliore copertura assicurativa anche comodamente online.

Su assaperlo.com, il portale retail di Assigeco dedicato al professionista e al privato, si possono valutare, personalizzare e preventivare le assicurazioni per professionisti sanitari e non tra le più prestigiose del mercato a marchio LLOYD’S.

In caso di richiesta di ulteriori informazioni per queste polizze, il portale assaperlo.com eroga anche un efficiente servizio di assistenza telefonica.


Scopri assaperlo.com

Related posts
AssicurazioniAssicurazioni professionali

Data Breach: Cos’è, Sanzioni e Come Tutelarsi

Tra le conseguenze più temute di un attacco di pirateria informatica digitale, che oggi rappresenta…
Read more
AssicurazioniAssicurazioni professionali

Cyber Attacchi: Cosa Sono e Ripercussioni

Con l’uso sempre più intenso di internet ormai prepotentemente presente praticamente in tutti gli…
Read more
AssicurazioniAssicurazioni Vita

Cosa è una Polizza TCM, l’Assicurazione Temporanea Caso Morte

In gergo assicurativo un’assicurazione “TCM” è un acronimo che indica un particolare tipo di…
Read more

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Come possiamo aiutarti?
WordPress Appliance - Powered by TurnKey Linux